Strumenti di accessibilità

Coronavirus: ultimi aggiornamenti da istituzioni e uffici pubblici

Si consiglia l'accesso frequente anche ai seguenti link per segnalazioni:

Sperando di fornire un utile servizio segnaliamo le comunicazioni pervenute dai principali uffici pubblici legati alla professione, relative alla misure adottate per l'emergenza.

Prefettura

aggiornamento 29 maggio

Nell'ambito dell'attività di supporto alle aziende nell'attuazione delle misure di contenimento e contrasto del contagio negli ambienti di lavoro, l'Osservatorio istituito presso la Prefettura segnala la nuova check list utilizzata dal personale ispettivo dell'Itl e dai militari del Nil in occasione delle verifiche sul rispetto dei protocolli di sicurezza anticontagio, nonché il testo dell'Audizione del Direttore Generale ABI del 27 maggio 2020 relativa alla legge di conversione del c.d. "DL Rilancio". (maggiori informazioni a questo link)

Comunicazione 23 marzo

La Prefettura di Monza segnala le modalità di comunicazione relative alla prosecuzione dell'attività per i servizi che sono esentati dalla sospensione prevista dal dcpm 22 marzo 2020. (maggiori informazioni a questo link)

Analoga procedura è disponibile anche per la Prefettura di Milano. (maggiori informazioni a questo link)

Una garanzia in più contro la corruzione

Tra gli adempimenti più gravosi per l'Ordine ci sono gli adempimenti su trasparenza e contrasto alla corruzione. Questi obblighi però non sono vissuti solo con approccio burocratico, ma con sincera adesione ai principi del buon andamento e dell'efficienza della pubblica amministrazione.

Per questo motivo l'Ordine da oggi mette a disposizione di tutti, dipendenti, collaboratori, fornitori e cittadini, un nuovo strumento specifico.

Si tratta di una piattaforma informatica attivata nell'ambito del progetto WhistleblowingPA promosso da Transparency International Italia e il Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali che permette di inviare segnalazioni di illeciti di cui si è venuti a conoscenza in maniera sicura e confidenziale.

Tra i principali vantaggi di questo strumento vi è la possibilità di segnalare in maniera anonima e di dialogare con il ricevente della segnalazione, il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione, per approfondire ulteriormente la vicenda.