Calendario eventi

settembre
11
ISA
Novità, aspetti pratici e ultim'ora
settembre
18
Business English partendo da Financial films: origini, motivazioni e prospettive future
settembre
25
ottobre
03
con Giovanni Valcarenghi
ottobre
11
Adempimenti, novità, operazioni intracomunitarie
ottobre
16
La tecnica professionale della revisione legale
ottobre
17
Poteri, doveri e responsabilità tra giurisprudenza recente e codice della crisi
ottobre
25
Capitale ridotto, disciplina delle PMI, Codice della Crisi
ottobre
29
Il corretto approccio di aziende e professionisti nella prevenzione e diagnosi precoce della crisi di impresa dopo il D.Lgs. 14/2019
ottobre
30
novembre
06
Corso base
novembre
20
Imposte dirette e Iva

Ricerca Corso

Eventi Formativi

Holding di partecipazione non finanziarie

L'impatto della nuova normativa ATAD

Tipologia
Convegno
Crediti
0
0 Speciali
0 Revisore Gruppo B e C
0 Revisore Gruppo A
Organizzato da

 

in collaborazione con

24 maggio 2019 / 9.30 - 13.30 / via Lario

Intervengono:

Gaetano De Vito - Presidente Assoholding
Lelio Cacciapaglia - Dipartimento Finanze del Mef
Barbara Cortese - Responsabile Relazioni Istituzionali Assoholding

Il programma del convegno è imperniato sulle disposizioni di coordinamento della normativa ATAD (Anti Tax Avoidance Directives) che ha definito i confini tra le holding di partecipazione finanziaria, le holding di partecipazione non finanziaria, i soggetti assimilati alle holding di partecipazione non finanziaria e gli intermediari finanziari con tutte le conseguenze fiscali e societarie che ne derivano ai fini: - Degli schemi di bilancio da adottare; - Dell’Ires e della deducibilità degli interessi passivi; - DeIl’ Irap; - Dell’Anagrafe dei Rapporti Finanziari; - Della normativa Fatca e Crs.

Intervengono:

Gaetano De Vito - Presidente Assoholding
Lelio Cacciapaglia - Dipartimento Finanze del Mef
Barbara Cortese - Responsabile Relazioni Istituzionali Assoholding
 

Le finalità della normativa ATAD sul contrasto alla fiscalità internazionale aggressiva

La definizione di società di partecipazione non finanziaria

- Le holding di partecipazioni industriale e commerciale;

- Le merchant bank;

- Le società di venture capital.

La definizione di ente assimilato alla società di partecipazione non finanziaria

- Le finanziarie “di marca”;

- Le finanziarie captive;

- Gli istituti di pagamento interno (il cash management);

- Le società di consulenza finanziaria;

- Le società che svolgono attività di “investimento” di portafoglio. Differenze con le società di “gestione”;

- Le società veicolo di cartolarizzazioni;

- I prestiti ai dipendenti e ai professionisti del gruppo di appartenenza.


Le implicazioni fiscali derivanti dalla sostituzione nelle disposizioni del TUIR della locuzione “enti creditizi e finanziari” con quella di “intermediari finanziari”

- Le modifiche apportate all’articolo 106 del TUIR;

- Le modifiche apportate all’articolo 113 del TUIR. I vantaggi fiscali derivanti della trasformazione dei crediti in partecipazioni sociali posta in essere da banche e intermediari finanziari;

- La definizione di intermediario finanziario;

- Le società di Tax Refund;

- Le società di recupero crediti ai sensi dell’articolo 115 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza);

- La definizione di società di partecipazione finanziaria;

- La definizione di “gruppo finanziario” ai sensi del TUB. Verifica della finanziarietà secondo le disposizioni di vigilanza della Banca d’Italia per gli intermediari finanziari;

- La definizione di holding ai fini dell’Anagrafe dei Rapporti Tributari (ADRT);

- La definizione di holding ai fini Fatca;

- La definizione di holding ai fini Crs;

- Gli obblighi delle holding ai fini ADRT;

- Gli obblighi delle holding ai fini Fatca;

- Gli obblighi delle holding ai fini Crs;

- La gestione in outsourcing degli adempimenti delle holding di partecipazione non finanziaria. Presentazione della procedura di affidamento del servizio e degli aggiornamenti in materia ai fini del rispetto della privacy, delle norme antiriciclaggio, valutarie, fiscali, del titolare effettivo e di tutte le procedure conseguenti;

- La decorrenza delle nuove norme ATAD sulle holding ed enti assimilati ai fini dell’Ires e dell’Irap ed ai fini della verifica dei nuovi requisiti delle holding di partecipazione non finanziaria e dei conseguenti adempimenti verso l’Anagrafe Tributaria;

- Indicazioni tecniche circa l'ordine del giorno dei Consigli di Amministrazione che approveranno il bilancio al 31.12.2018 avuto riguardo alle disposizioni ATAD;

- Relazione sulla gestione e nota integrativa al bilancio di esercizio.
 

Quesiti dai partecipanti

Dottori commercialisti, esperti contabili e tutti i professionisti che vogliono mantenersi costantemente aggiornati sull'evoluzione della materia.

Sede

Il convegno si terrà presso la sala convegni della Fondazione di Monza e della Brianza - via Lario 15, Monza.

Crediti formativi
A coloro che parteciperanno all'intero convegno verranno riconosciuti, previa conferma del Consiglio Nazionale, 4 crediti per Commercialisti.

Quote e partecipazione
La partecipazione è a numero chiuso in relazione alla disponibilità dei posti della sala convegni ed occorre pertanto riservare la propria partecipazione mediante iscrizione.

La quota comprende la partecipazione al corso di aggiornamento nonché la documentazione e il materiale didattico che sarà predisposto e fornito in aula.

Modalità di iscrizione

Esclusivamente attraverso il sito, accedendo alla propria area riservata.
Per iscrizioni di due persone dello stesso studio la quota sarà ridotta, solo ed esclusivamente per iscrizioni contestuali, effettuate in un unico ordine col medesimo account, del 10% per il secondo iscritto. Per iscrizioni di tre o più persone dello stesso studio la quota del terzo e dei successivi sarà ridotta di un ulteriore 5% per ciascun iscritto aggiuntivo (es. 15% il terzo, 20% il quarto ecc.) sino ad un massimo di 10 iscritti. L’appartenenza allo stesso studio potrà essere oggetto di verifica da parte dell’organizzazione ed in tal caso l’iscritto al corso è tenuto a provarla.

Modalità di pagamento
La quota di partecipazione deve essere versata prima dell’iscrizione mediante carta di credito o bonifico bancario a favore di:

Fondazione dei Commercialisti di Monza e della Brianza presso la BCC di Carate Brianza - Fil. Muggiò
Iban: IT 96 P 08440 33430 000000181814

Vi ricordiamo che, in caso di pagamento tramite bonifico, è indispensabile indicare come causale il codice segnalato al momento dell'iscrizione.
In caso di pagamento a mezzo bonifico per confermare l'iscrizione è necessario caricare la ricevuta entro cinque giorni, trascorsi i quali la prenotazione sarà considerata scaduta.

Riserva e modalità di disdetta
Eventuali disdette da parte dei partecipanti dovranno essere comunicate via fax entro il 17 maggio. In caso di disdetta entro il termine di cui sopra la quota sarà rimborsata.
Il partecipante iscritto potrà essere sostituito da altra persona solo previa segnalazione entro il 17 maggio.

Informazioni e segreteria organizzativa
L’organizzazione e la segreteria dell’iniziativa sono a cura della Fondazione dei Commercialisti di Monza e Brianza. Per informazioni organizzative si prega di telefonare alla segreteria della Fondazione al numero 039 2141047. Per questioni particolari sono a disposizione il presidente e il vice presidente della Fondazione.

24 maggio 2019 / 9.30 - 13.30 / via Lario

D.7 DIRITTO TRIBUTARIO